FOTO 3 PRESIDIO 10LUG2017 CAMPIDOGLIO LAV ROMA MULTISERVIZIindetto da UsiOggi, all’interno della manifestazione con presidio in via Molise davanti al Ministero “per lo Sviluppo Economico” (MISE) organizzata da SGB,  CUB, SICOBAS, con la successiva presenza dei movimenti per il diritto all’abitare, ha partecipato una delegazione di lavoratrici e lavoratori della ROMA MULTISERVIZI che erano in sciopero, nonostante pressioni e ricatti dell’azienda, per le motivazioni sotto riportate. Oltre alle motivazioni generali di lotta nazionale, gli operai e operaie dell’azienda romana (ancora 51% AMA, il resto a Manutencoop e altri), che con il sindacato Usi ha proclamato lo sciopero aziendale per il 27 ottobre

Facciamo, insieme, il punto della situazione!

farmacapE’ necessario farlo, perché:

·  L’approvazione della legge sulla concorrenza, che permette anche alle società per azioni l’acquisizione delle farmacie, fino ad un massimo del 20% degli esercizi su base regionale, dà una forte spinta alla concentrazione di capitale privato e alla privatizzazione delle aziende pubbliche.
·  Non c’è nessun atto pubblico del Consiglio Comunale di Roma, che supera la delibera 13 del 2015 (che prevede la dismissione o la trasformazione in società per azioni della Farmacap) e ribadisca il mantenimento dell’Azienda Speciale per i prossimi anni.

A cura di RSU USI Soc. Zètema Ottobre 2017


imagesCare/i colleghe/i, anche se in ritardo, un resoconto e un aggiornamento in merito al primo incontro, del “nuovo corso”,  tenutosi in data 4 ottobre u.s. alla Società Zètema Progetto Cultura srl. Tolte le cortesie istituzionali, di presentazioni reciproche con il dr. Remo Tagliacozzo, nuovo Amministratore Delegato (ndr subentrato dopo 19 anni circa ad Albino Ruberti),  l'introduzione ad alcune  problematiche di settore è stata fatta dalla sigla CGIL, con la delegata per la segreteria Valeria Giunta che ha messo l'accento sulla scadenza del contratto di servizio delle biblioteche e la necessità di adeguare i livelli dei nostri colleghi che vi lavorano;

logooUna volta si diceva "...mamma li turchi..." con un senso di panico e di paura...
la cosa però non sembra spaventare gli operai della SISECAM (ex Vetreria Sangalli)
di San Giorgio di Nogaro, Udine, che nei giorni scorsi hanno fatto sciopero di 4 ore
per turno e picchetto esterno all'azienda, facente parte della multinazionale tuca SIsecam Flat Glass,
colosso mondiale del settore del vetro e derivati, che stanno conducendo la vertenza su turni e

la distribuzione nella settimana lavorativa, in azienda a ciclo continuo.

megafonoRiceviamo, per darne massina diffusione e solidarietà, non solo ovviamente "umana",
ma internazionale con altri segmenti di classi lavoratrici e  di settori sfruttati, in nome di una
cultura "dell'emergenza" che ha già prodotto tanti danni e che non è la soluzione alla
contraddizione tra sfruttamento dell'immigrazione (specie nel bracciantato agricolo...), di buone pratiche, spesso negate o ..."sgomberate", come anche in questo ennesimo fatto, di accoglienza, vista dalla classica angolazione e profilo della "sicurezza" e della
repressione. La nostra lunga marcia e lotta, di libertà e di emancipazione, prosegue...anche per loro...

SmegafonoOSTENIAMO LE RAGIONI DI LAVORATRICI, LAVORATORI, autorganizzati con Slai Cobas per il sindacato di classe E FAMILIARI degli UTENTI

Stamattina forte protesta degli Assistenti igienico-personale organizzati nello Slai Cobas per il s.c. all'Assessorato Regionale alla Famiglia contro i previsti primi 70 tagli ai posti di lavoro, a partire da settembre 2017, per l'illegittimo "gioco a tre carte" del MIUR, della Regione Siciliana e della Città Metropolitana di Palermo, fatto solo e unicamente per risparmiare a danno di studenti disabili e lavoratori con gravissima leSione del diritto allo studio dei primi e al lavoro dei secondi.

cpr certification online
cpr certification onlinecpr certification onlinecpr certification online