CHI NON HA MEMORIA...NON HA FUTURO

CHI NON HA MEMORIA...NON HA FUTURO: in occasione della giornata della memoria (27 gennaio)TRA PORRAJMOS E POGROM. Dallo sterminio nazista alle persecuzioni di oggi, i Rom, un popolodi capri espiatoriINVITO...

Read more

Documento sui canili comunali dopo inco…

Comunicato e documento sui canili comunali di roma capitale, inoltrato ai soggetti istituzionali (e a tutti i componenti dlel'assemblea capitolina) per informazione e maggiore conoscenza della situazione, con osservazioni, rilievi...

Read more

Multiservizi: richiesta chiarimenti e in…

L’USI, a difesa e tutela dei lavoratori occupati nel Bando CONSIP di pulizie nelle scuole statali (molto chiacchierato e che ha visto varie inchieste), CHIEDE CHIARIMENTI E INCONTRO in questo...

Read more

Il fronte del No alle deleghe scende in …

Mentre la discussione politica all’interno del PD si infiamma, il fronte del No alle deleghe della legge 107/2015 è sempre più consistente e interno anche allo stesso PD.Dopo il tavolo...

Read more

Fronte di Lotta No Austerity Le lotte si…

Firenze 17-18 giugno: il progetto di unificazione delle lotte fa importanti passi in avanti,con il sostegno di realtà sindacali internazionali  Sono stati due giorni di lavori e discussioni intensi quelli...

Read more

DALLE 5 STELLE ALLE...5 STALLE... CHIUDE…

ROMA, 24 DICEMBRE 2016: IL CENTRO DIURNO ALZHEIMER TRE FONTANE, SUL TERRITORIO DEL MUNICIPIO VIII ROMA CAPITALE, CHIUDE IL SERVIZIO IL 31 DICEMBRE DOPO 12 ANNI DI ATTIVITA'.DIRIGENTI E POLITICI...

Read more
More from this category
Lunedì, 17 Luglio 2017 07:43

Multiservizi: presidio e assemblea operaia

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

FOTO 2 PRESIDIO 10LUG2017 CAMPIDOGLIO LAV ROMA MULTISERVIZI indetto da UsiSi è svolto nonostante il gran caldo e l’afa, un partecipato presidio con assemblea operaia informativa al Campidoglio, su Roma Multiservizi, nel pomeriggio del 10 luglio 2017. Al presidio assemblea, promosso dall’Unione Sindacale Italiana, hanno complessivamente partecipato un numero di dipendenti pari a quelli che hanno partecipato, il 7 luglio all’assemblea indetta congiuntamente da Cgil Cisl Uil di categoria.

Nel corso dell’iniziativa, sono state date informazioni e aggiornamenti sulle varie situazioni che interessano i lavoratori e le lavoratrici dell’azienda, ancora a maggioranza pubblica, specie per quanto riguarda le varie procedure di licenziamento collettivo che sono state messe in atto nei vari appalti.

I lavoratori e le lavoratrici autorganizzati-e con Usi, hanno risposto a diversi quesiti, sui vari aspetti e condotta da seguire, per contrastare i licenziamenti, anche dal punto di vista legale, proseguire le forme di protesta, per opporsi: all’annunciata gara “a doppio oggetto” (ndr, di dubbia opportunità politico amministrativa e di incerta fattibilità tecnico giuridica…), che interessa chi lavora nei vari servizi e appalti di competenza di Roma Capitale (circa 2600 persone),  come dichiarato dalla stessa sindaca Raggi, dalla prossima gara sulla ristorazione e refezione nei nidi (ndr circa 170 persone, in maggioranza donne), che costituisce un ennesimo spacchettamento di servizi e attività strategiche e rilevanti per  la cittadinanza, dai licenziamenti collettivi nell’appalto lotto 4 ex Consip delle scuole statali (ndr 712 persone, in parte inserite in un illegale cambio di appalto tra Roma Multiservizi Spa e cooperativa IBM aderente a CNS, anche chi non ha mai lavorato nelle scuole statali, con un cambio di appalto “fasullo” dal 1° giugno 2017 e AVVIO PROCEDURA LICENZIAMENTO COLLETTIVO…il 7 luglio del 2017…bah), oltre a quelli delle pulizie dell’appalto ATAC (circa 700 persone)…e si annunciano anche dichiarazioni di esubero per il personale amministrativo degli uffici centrali di Roma Multiservizi…

FOTO 3 PRESIDIO 10LUG2017 CAMPIDOGLIO LAV ROMA MULTISERVIZIindetto da UsiLa struttura Usi proseguirà a tutto campo nella tutela dei dipendenti, sia con la prosecuzione delle mobilitazioni, cercando di mantenere il carattere di AUTODIFESA COLLETTIVA, rispetto allo spezzettamento nei diversi appalti e alla individualizzazione delle controversie (ndr un gioco già visto in altre occasioni, hanno poca fantasia le controparti padronali come strategia), nonché per mantenere il carattere pubblico dei servizi erogati, come illustrato nell’ancora giacente e in sospeso petizione popolare (ndr che ha raccolto circa 22.000 firme di cittadini-e, tenuta bloccata dalla maggioranza capitolina), con proposta di “internalizzazione” dell’azienda e passaggio a società di primo livello, cioè totalmente a controllo pubblico. Senza dimenticare il versante delle cause di lavoro, dell’azione in sede giudiziaria.

In questi giorni  sia il sindacato che avvocati sono alle prese con la fase preliminare di contestazione e impugnazione delle varie illegittimità, illegalità e “prepotenze” fatte agli operai e operaie di Roma Multiservizi.

A sostegno dei percorsi di mobilitazione e di socializzazione interna, tra coloro che provengono da esperienze diverse e appalti differenti, come già fatto nel recente passato alla Camera del Lavoro Autorganizzata Roma Sud Est (attaccata da squadristi nella sera del 14 giugno 2017 e ora chiusa, resa non più agibile per gli operai e operaie …), il 14 luglio sera, sarà effettuata una cena sociale autogestita autofinanziata dai lavoratori e lavoratrici autoganizzati-e di Roma Multiservizi, presso lo spazio della Casa del Popolo  e del Circolo Prc di Centocelle di Via delle Acacie 88,  che li ha accolti permettendo la prosecuzione delle iniziative di tutela, lotta e socialità.

Letto 3622 volte Ultima modifica il Lunedì, 17 Luglio 2017 07:56
usi

cpr certification online
cpr certification onlinecpr certification onlinecpr certification online