QUOD ERAT DEMONSTRANDU

COMUNICATO STAMPA 602, 27/7/2016Come volevasi dimostrare: la farsa si è compiuta e la maggioranza con la Serracchiani in testa, decretando la inammissibilità del referendum abrogativo della legge 5/2016 (servizio idrico...

Read more

Paga troppo bassa? Incostituzionale!

Quattro euro e mezzo l’ora è troppo poco. Quella paga viola la Costituzione. E poco importa se fa parte di un contratto di lavoro, sottoscritto da sindacati tra i più...

Read more

ROMA CAPITALE A GUIDA M5S, APRILE 2017: …

Il primo caso di "Daspo ...consiliare", più realisti delle leggi Minniti Orlando, i consiglieri del Movimento5 Stelle...CONTRO GLI OPERAI E OPERAIE DELLA ROMA MULTISERVIZI IN LOTTA...Il presidio si è svolto...

Read more

FARMACAP: Incontro con il Commissario St…

Giovedì 19 gennaio si è svolto un incontro tra l’ Usi e le altre OO.SS con il nuovo Commissario della Farmacap, Avvocato Stefanori, che ricopre anche il ruolo di capo...

Read more

Zanardi: pane, alfabeto e socialismo

Per il centenario del forno del pane Certosa di Bologna 15 luglio 2017 ore 21.00 repliche il 5 e 26 settembre 2017 In scena l’attrice Simona Sagone e il fisarmonicista Salvatore...

Read more

Multiservizi: richiesta chiarimenti e in…

L’USI, a difesa e tutela dei lavoratori occupati nel Bando CONSIP di pulizie nelle scuole statali (molto chiacchierato e che ha visto varie inchieste), CHIEDE CHIARIMENTI E INCONTRO in questo...

Read more
More from this category

“IO SO IO...E VOI...”… IL MERAVIGLIOSO MONDO DELLE VALORIZZAZIONI SECONDO IL CCNL FEDERCULTURE!

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Da RSU USI Zètema P.C. srl
(RESOCONTO TAVOLO TRATTATIVA CENTRALE)
 
Care/i colleghe/i, l'8 novembre 2016, si è tenuto il tavolo RSU in cui si dovevano discutere valorizzazioni e welfare. Buona parte del tavolo, però, è stata occupata dagli aggiornamenti che il dr. Ruberti ha reso a seguito dei diversi colloqui avuti con l'Amministrazione negli ultimi mesi, nei quali, ha puntualizzato, ci sono state difficoltà oggettive dovute ad una Giunta incompleta e a dirigenti che, ancora, non siglano le delibere di “ribasso d'asta” con le ovvie conseguenze.
Ha spiegato, quindi, che qualche assessore ha manifestato una “percezione negativa” di alcuni servizi resi da Zètema.

Da RSU USI Zètema P.C. srl
(RESOCONTO TAVOLO TRATTATIVA CENTRALE)
 
Care/i colleghe/i, l'8 novembre 2016, si è tenuto il tavolo RSU in cui si dovevano discutere valorizzazioni e welfare. Buona parte del tavolo, però, è stata occupata dagli aggiornamenti che il dr. Ruberti ha reso a seguito dei diversi colloqui avuti con l'Amministrazione negli ultimi mesi, nei quali, ha puntualizzato, ci sono state difficoltà oggettive dovute ad una Giunta incompleta e a dirigenti che, ancora, non siglano le delibere di “ribasso d'asta” con le ovvie conseguenze.
Ha spiegato, quindi, che qualche assessore ha manifestato una “percezione negativa” di alcuni servizi resi da Zètema. Probabilmente, per questo, dovremo mettere in conto di avere dei riflessi nel nuovo Contratto di Servizio (di cui non si conoscono ancora i termini essendo iniziati da poco i confronti). L'unica cosa certa è che il coordinamento dei diversi assessorati e dipartimenti, in funzione della predisposizione del Contratto di Servizio, è affidato all'assessore Bergamo, il quale (ha spiegato il dr. Ruberti) “non vuole toccare l'impianto occupazionale”.
I servizi “percepiti” negativamente sono legati all'area Turismo (PIT e Call Center, sembrerebbe testati dallo stesso assessore). Parrebbe siano troppi i punti informativi dislocati sul territorio e dedicate poche risorse al web, inoltre non è stato apprezzato il livello reso dagli operatori e operatrici del “Call Center”. Riguardo i PIT, dopo un sopralluogo del dr. Ruberti presso il PIT dei Fori, sembrerebbe che (finalmente!) abbia avuto conferma di una situazione degradata (spesso segnalata al tavolo, in ispecie dall'O.S. CGIL, senza esito).
Il dr. Ruberti ha accennato a cinque trasferimenti a seguito di tale sopralluogo...cercherò di avere più dettagli, ma questa “ispezione” conferma che l'Azienda o non ha mai voluto prendersene carico, o è arrivata tardi. Sta di fatto che il disagio finale ricade sui lavoratori, magari stressati proprio da situazioni critiche. Pertanto ho già promosso richiesta affinché vengano effettuati i test per la verifica dello stress da lavoro correlato su TUTTI i lavoratori di TUTTI settori e non “a campione” come risulta siano stati effettuati fino ad oggi. Ho richiesto inoltre il monitoraggio con relativi test promossi dal “MOBILITY MANAGER” per approfondire come si organizzino gli spostamenti casa/lavoro i singoli, per cercare dei criteri di ottimizzazione delle risorse che prevedano anche questi dati. Di questi intervento dell’Usi, già inoltrato all’azienda, su SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E SULLA MOBILITA’-spostamenti, avrete comunicati a parte.
Altra criticità segnalata al tavolo è relativa il servizio “Incontragiovani”. Il dr. Ruberti ha rilevato che in altre città ha chiuso e/o sono stati potenziati le piattaforme ed i servizi web.
Queste considerazioni, andranno ad insistere sul rinnovo del Contratto di Servizio, riguardo al quale il dr. Ruberti ha spiegato che l'Amministrazione vuole predisporre una proroga “ponte” di due/tre mesi e poi dare il rinnovo triennale. Vi ricordo che anche Tronca lo aveva detto...e sappiamo come è andata...quindi...stay tuned (rimanete svegli e attenti).
In merito alle valorizzazioni, l'Azienda ha fornito la sua proposta ritenuta irricevibile da tutto il tavolo sindacale. Per quanto riguarda l'USI, TROPPE sono le discrepanze della proposta aziendale. La prima su tutte, la ferma volontà dell'Azienda di non voler coinvolgere i lavoratori e le lavoratrici dell'INCONTRAGIOVANI (per i quali, però, si terrà a breve un incontro specifico) in questo passaggio e di volere intervenire, nel settore delle Biblioteche, solo per sanare situazioni macroscopiche e non a sanare una volta per tutte il sottoinquadramento di cui tutto il tavolo è consapevole! Il dr. Ruberti su tutti, che ha espressamente dichiarato che “sarebbe corretto il C1”.
Vorrei sottolineare per chiarezza definitiva come il CCNL (appena rinnovato a maggio 2016) dia AMPIA AGIBILITA' all'Azienda per quel che riguarda le valorizzazioni, tanto da far dire al dr. Ruberti che se, entro il 10 dicembre, non verrà trovato un accordo, lui agirà motu proprio...E sappiamo cosa significhi...per cui rilancio l'appello a quei colleghe e colleghi che ritengano opportuno segnalare la propria attuale posizione per un'eventuale valorizzazione di contattarmi via mail ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) affinché possa portare anche la loro voce al tavolo.
Per quanto riguarda il welfare, se ne discuterà in apposti tavoli dopo le valorizzazioni...e bisognerà trovare i criteri e gli ambiti di intervento, non ancora delineati.
Vorrei chiudere questo comunicato ricordando il senso del lavoro della figura di RSU: Rappresentanza Sindacale Unitaria...ovvero riguarda TUTTI i lavoratori e le lavoratrici di TUTTI i settori di Zètema...per cui non cadete nell'equivoco che proveniendo, io, dal settore museale mi occupi solo di quello. Usi e la Rsu Usi interna, segue tutti-e coloro che non vogliono rimanere PASSIVI ad aspettare gli eventi sulla propria pelle, testa e… busta paga. Approfitto, quindi, per chiedere la vostra collaborazione ed il vostro supporto, perché ci aspetta un periodo critico: nulla è definito per il nostro futuro e dovremo essere più che mai uniti e attivi!

Roma, 16nov2016

Si ricordano i punti infolavoro/diritti per consulenze, informazioni (gratuite) a Roma presso le camere del lavoro
autorganizzate, per dipendenti pubblici, privati e cooperative
LUNEDI' ORE 17.30 19.30 LARGO GIUSEPPE VERATTI 25 (nord ovest)
MARTEDI' E MERCOLEDI' ORE 18 20 VIA OSTUNI 9 piano rialzato (sud est)
GIOVEDI' ORE 18.30 20 PIAZZA GAETANO MOSCA 50 (sud ovest)

Letto 9925 volte
usi

cpr certification online
cpr certification onlinecpr certification onlinecpr certification online